bing

La Guida Completa alle Forbici: Storia, Modelli e Informazioni Utili per la Scelta Perfetta

249
La Guida Completa alle Forbici: Storia, Modelli e Informazioni Utili per la Scelta Perfetta

Le forbici sono uno strumento fondamentale nella vita di tutti i giorni. Utilizzate per tagliare tessuti, cibo, capelli e unghie, sono un elemento essenziale in ogni casa e salone di bellezza. In questo articolo, esploreremo la storia delle forbici, i diversi modelli disponibili sul mercato e forniremo informazioni utili per aiutare i consumatori a scegliere la forbice giusta per le proprie esigenze.

Storia delle Forbici

Le prime forbici conosciute sono apparse in Mesopotamia tra 3.000 e 4.000 anni fa. Si trattava di forbici a molla costituite da due lame di bronzo collegate alle impugnature da una sottile striscia flessibile di bronzo curvato che serviva a mantenerle allineate, a consentirne la compressione e ad allontanarle quando veniva rilasciata.

Le forbici a molla sono state utilizzate in Europa fino al XVI secolo. Successivamente, intorno al 100 d.C., i Romani inventarono le forbici congiunte, antenato diretto delle forbici moderne, in cui le lame erano collegate alle impugnature da una cerniera che ne consentiva l'apertura e la chiusura.

Questo tipo di forbici è stato utilizzato non solo nell'antica Roma, ma anche in Cina, Giappone e Corea e l'idea è ancora utilizzata nella maggior parte delle forbici moderne.

Le forbici iniziarono ad essere prodotte in serie a partire dal XVIII secolo, grazie alla nascita dell'industria manifatturiera. Inizialmente, le forbici erano fatte di ferro o acciaio al carbonio, ma con il passare del tempo, i produttori iniziarono ad utilizzare leghe di acciaio più resistenti per migliorarne la qualità.

I Diversi Modelli di Forbici

Le forbici da taglio sono disponibili in diversi modelli, ognuno con una forma e una funzione specifiche. Ecco alcuni dei modelli più comuni:

  • Forbici per tessuti: queste forbici sono progettate per tagliare tessuti e materiali morbidi come il cotone. Sono dotate di lame affilate e di una lama più lunga dell'altra per agevolare il taglio.
  • Forbici da cucina: queste forbici sono progettate per tagliare cibo e possono essere utilizzate per tagliare carne, pesce, verdure e altro ancora. 
  • Forbici per la manicure e la pedicure: queste forbici sono utilizzate per tagliare unghie e cuticole. Sono dotate di lame affilate e di una lama più lunga dell'altra per agevolare il taglio preciso.
  • Forbici per capelli: queste forbici sono progettate per tagliare i capelli e possono essere utilizzate dai professionisti del settore. Sono disponibili in diverse lunghezze e sono dotate di lame affilate e di una lama dentellata per tagliare i capelli in modo uniforme.

 

Qualità e Provenienza delle Forbici

La qualità delle forbici dipende dal materiale utilizzato per la loro produzione, dalla precisione della lavorazione e dalla cura nell'affilatura delle lame. Le forbici di alta qualità sono realizzate in acciaio inossidabile o in leghe di alta qualità che garantiscono resistenza e durata.

Inoltre, la provenienza delle forbici può essere un fattore importante nella scelta del modello giusto. Le forbici giapponesi sono conosciute per la loro qualità e precisione e per l'utilizzo dei migliori acciai, mentre le forbici tedesche sono apprezzate per la loro robustezza e durata. Anche le forbici italiane e francesi sono considerate di alta qualità e spesso presentano design eleganti. È importante valutare le proprie esigenze e preferenze prima di scegliere il modello di forbice giusto per sé.

Se parliamo invece di quantità a discapito della qualità, il settore manifatturiero più importante per la produzione di forbici in tutto il mondo è quello cinese, che nel 2019 ne copriva il 64,3% delle esportazioni di forbici in tutto il mondo. Il luogo principale di produzione di forbici in Cina è la provincia di Guangdong. L'azienda Hangzhou Zhang Xiaoquan, fondata nel 1663, è una delle più antiche produttrici di forbici al mondo e oggi produce annualmente circa 7 milioni di paia di forbici economiche al dettaglio per una media di 4 dollari l'una.

In Francia ci sono diverse regioni importanti per la produzione di forbici, come ad esempio Haute-Marne, Nogent-en Bassigny, Châtellereault, Thiers e Rouen. Thiers, nel dipartimento di Puy-de-Dôme dell'Alvernia, rimane un importante centro di produzione di forbici e di coltelleria.

La Germania è responsabile della produzione di circa il 7% delle esportazioni di forbici in tutto il mondo. Solingen, nella Renania Settentrionale-Vestfalia, è stata un centro di produzione di forbici fin dai tempi medievali. Nel 1995, la città di Solingen ha emanato l'Ordinanza di Solingen, un aggiornamento di una legge degli anni '30 che stabiliva che i timbri "Made in Solingen" potevano essere applicati solo ai prodotti quasi interamente fabbricati nella vecchia zona industriale di Solingen.

In Italia, Premana, in provincia di Lecco, ha origine in fucine e nella produzione di coltelli a partire dal XVI secolo. Nel 1900 c'erano dieci laboratori per la produzione di forbici, 20 nel 1952 e 48 nel 1960. Oggi, Consorzio Premax, un partenariato industriale, organizza oltre 60 aziende locali coinvolte nella produzione di forbici per i mercati globali.

La produzione di forbici in Giappone è evoluta dalla produzione di spade nel XIV secolo. Seki, nella prefettura di Gifu, era un rinomato centro di produzione di spade a partire dal 1200. Dopo che ai cittadini non fu più permesso di portare le spade, gli armaioli della città si dedicarono alla produzione di forbici e coltelli.

In Spagna, a Solsona, la produzione di forbici è iniziata nel XVI secolo. Al culmine dell'industria nel XVIII secolo c'erano 24 laboratori, organizzati come la Gilda di San Eligio, il santo patrono dei fabbricanti di coltelli.

Nel Regno Unito, la città di Sheffield è stata il luogo in cui è iniziata la produzione di forbici in serie a partire dal 1761. Nel XIX secolo si stimavano circa 60 aziende di forbici in acciaio a Sheffield. Tuttavia, a partire dagli anni '80, la globalizzazione dell'industria e il passaggio a forbici più economiche prodotte in serie hanno creato una deflazione dei prezzi che molti produttori artigianali non hanno potuto affrontare. Nel 2021, l'industria delle forbici di Sheffield era rappresentata solo da due aziende locali.

Le due rimanenti aziende produttrici di forbici di Sheffield sono la William Whiteley, fondata nel 1760, e la Ernest Wright, che è stata fondata nel 1902. 

Nel 2020, la Ernest Wright è stata premiata con il "Premio per le Arti in Pericolo" dalla British Heritage Crafts Association. Ciò ha posto l'attenzione sulla rinascita della produzione artigianale di forbici a Sheffield, una tradizione che rischiava di scomparire a causa della globalizzazione e della produzione di massa.

Se si cerca un venditore professionale di forbici, la Coltelleria Collini di Busto Arsizio rappresenta una scelta affidabile. Grazie al loro laboratorio interno di affilatura, garantiscono prodotti di alta qualità e taglienti. Inoltre, offrono una vasta selezione di modelli di forbici, adatti per tutti i tipi di utilizzo.

In conclusione, le forbici sono uno strumento essenziale in molti ambiti, dalla cucina alla manicure, dalla sartoria alla giardinaggio. Scegliere il modello giusto di forbice può fare la differenza nella qualità del lavoro svolto, per questo è importante valutare attentamente le proprie esigenze e preferenze prima di effettuare l'acquisto.

CLICCA QUI PER VEDERE TUTTE LE FORBICI IN VENDITA PRESSO LA COLTELLERIA COLLINI

Previous Maserin Sax, il coltello piccolo che nasconde un “tesoro”.
Next La storia del coltello Ka-Bar: dalle forniture militari all'icona della cultura popolare
Comment(s)




ecommerce sicuro